Home » di ulteriori considerazioni sulla felicità

di ulteriori considerazioni sulla felicità

Che poi. Che poi la vera, fondamentale domanda da porsi è: “Ma io con te ci sto bene? Mi fai sentire bene? Sono felice quando sono con te?” E non è una domanda che uno pone all’altro, è una domanda da porre a sè stessi.

Pensaci, e non mi rispondere. Io la risposta ce l’ho, ed è affermativa. Se è affermativa anche per te, perché precludersi di star bene per scongiurare una potenziale infelicità futura che nessuno sa se o quando arriverà?

Del futuro io non so nulla. O forse in generale della vita non so nulla, se non che la felicità la si vive nel presente e non nel futuro.

Che poi. Che poi se la risposta è negativa, abbiamo finito di parlarne…

Inezie simili:

4 Responses to “di ulteriori considerazioni sulla felicità”

  1. unpodime says:

    eh… spesso le domande non ce le poniamo.. temendo le risposte…

    buon inizio sett… :o)

  2. pierthebear says:

    ciao yasmina….le tre domande che ti sei fatta mi rimbombano in testa come cannonate!!!!…ricordi ormai passati ma le domande sono delle grandi e fondamentali verità!!un abbraccio e buon inizio settimana…Pier

  3. bibibrici says:

    che poi.

    che poi?

    …..lasciamo che sia il vento?

    ^^

  4. perchè non vivere semplicemente? ^^

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.