Home » Japan!

Japan!

Manca poco ormai: fra un paio di giorni sarò in volo, destinazione Osaka, per spostarmi subito dopo a Kyoto, dove inizierà la mia avventura giapponese. Sono giorni di preparativi, forse più psicologici che materiali (dal momento che i – spero limitati – bagagli li assemblerò domani).

Sono giorni afosi, ma probabilmente non quanto quelli che mi aspettano a destinazione: venerdì, mentre sarò in volo, Kyoto sorriderà sotto una cappa di 30 gradi con umidità all’80%. In compenso il nostro arrivo sabato pare verrà salutato da una pioggia costante: questo per lo meno dicono le previsioni, e mi auguro davvero che siano errate!

Sono giorni rapidi, che corrono via fuggendo dalle ultime cose da fare. Stasera tornando a casa dal lavoro pensavo a quanto i mesi di Giugno e di Luglio dello scorso anno si siano dilatati in un lento succedersi di diapositive… quasi sento ancora il tlac, quel rumore scattoso che segna il passaggio dall’una all’altra. Solo che a differenza delle vecchie immagini che il babbo faceva scorrere sullo schermo bianco la domenica sera in inverno, queste hanno i colori sgargianti dei prati dei costumi da mare e delle giornate di sole.  Quest’anno invece gli ultimi mesi sono passati sotto il tasto folle del fast forward, veloci veloci veloci, stretti fra i tanti impegni.

Mi piacerebbe tornare a rallentarlo un poco il tempo, per stipare più cose all’interno dei giorni: rallentare per accelerare, direi il prodromo di nulla di buono.

In ogni caso, domani sera sarò occupata con le valigie, e quindi potrei dimenticare di chiudere le persiane e spegnere il gas del blog. Quindi lo faccio ora, con un aneddoto indicativo di quanto la mia testa in questi giorni stia cavalcando le nuvole con un retino da sogni in mano.

Ieri sera la lavatrice decide di lasciarmi sola nell’impresa di lavare la biancheria da portare in vacanza. Stamattina chiamo dunque l’assistenza:

– Buongiorno, assistenza YYY, come posso aiutarla?

– Buongiorno, la mia lavatrice ieri si è rotta…

[avvicinandomi alla lavatrice dove campeggia il marchio NNN]

… nel senso che non gira più il cestello…

[leggendo distintamente il marchio NNN “Oh cavolo!”]

… quindi avrei bisogno di ripararla…

[“e ora che le dico?”]

… insomma, sì il cestello… ma comunque non si preoccupi, non è una YYY…

[sempre più arrampicandomi sugli specchi]

… evidentemente mi sono confusa con la lavastoviglie, mi scusi e grazie lo stesso!

– Di nulla, non si preoccupi…

CLAC. Ho riso per mezz’ora. Credo pure la signorina dell’assistenza.

Inezie simili:

8 Responses to “Japan!”

  1. La Marti says:

    Che testa vuota!!:-))
    Sei proprio sicura che fosse la lavatrice che si è guastata e non il tritatutto???
    Ti auguro un buon viaggio sperando che sia di piacere e non di lavoro (se nessuno me lo dice….) e mi aspetto tante tante foto al tuo ritorno…magari panorami!!;-)

  2. tage says:

    …ieri due cari amici mi hanno salutato, partono questa mattina per Osaka, poi girano il Giappone in lungo e in largo, Kyoto, Tokio, Hiroshima…restano fino alla fine di Agosto.
    Anche tu sei in partenza per il Giappone?!?…che coincidenza!!! Se in Japan vedi due spaesati italiani con gli occhietti curiosi e l’accento emiliano potrebbero essere loro …:) Buone ferie :)!!

  3. Un po’ distratta 🙂

    Goditi le vacanze in Japan (immagino siano vacanze)

    Un bacio ed a presto
    Daniele

  4. monia says:

    lo rimetto.. cambio email.. hmm.. ayo technology.. mbho..

    copia/incolla

    non so perchè ma quanto avevo lasciato non c’è più.. forse l’email a casaccio che ho messo? (che quella vera tu cmq ce l’hai..)..
    yaaaaas non mangiare solo riso ;o) aspetto con gioia le foto ..muuuà

  5. pier says:

    In Giappone…ma sei sempre in giro….e fai benissimo…divertiti Alessandra e nn dimenticarti niente ok…ti aspettiamo per sapere tutto 😉 ciao ciao…Pier

  6. alessandra says:

    Eccomi! Saluto veloce prima di addentrarmi nell’esplorazione di Tokyo, dove sono arrivata ieri sera… Finora sono stata a Kyoto e Hakone. Kyoto bellissima, tanti templi e tempietti seminati in tutta la città, e quartieri con le case tradizionali in legno, giardini zen… una meraviglia!! Foto finora sono a quota 1.500.. mi ci vorrà un mese per selezionarle e preparare l’album 🙁
    Cibo…. adoro il cibo giapponese, non solo il sushi e il sashimi ma anche tutte quelle cose strane che non provo neppure a capire con cosa siano fatte… slurp 😛
    baci a tutti

  7. monia says:

    sorrido.. millecinquecentofoto dici? mondieu.. avoja a rivederle :-/ ..un bacio e felicegiappone 🙂

  8. Eleonora says:

    secondo me alla signorina ne captano anche di peggio!
    Una volta avevo letto un blog di un commesso che raccontava vari episodi veramente assurdi ^_^

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.