Home » Back home

Back home

Golden GateChe poi non saprei dire perchè Frisco riesca sempre ad ammaliarmi. Sicuramente non per il clima, con quella nebbia fredda e umida che in pieno agosto sale a tradimento dalla baia e congela le ossa… Non per i monumenti, che l’opera più significativa è forse un ponte reso inconfondibile da una vernice antiruggine.

Eppure proprio il Golden Gate è capace di stregarmi, tenermi incantata ore a guardarlo mentre affiora dalla nebbia, o mentre splende dei raggi dell’ultimo sole che si tuffa fra le colline di fronte. Poi ci sono le strade che si inerpicano ripide e diritte creando delle naturali montagne russe. C’è il Pier39 eletto a propria dimora da una colonia di elefanti marini. Ci sono parchi immensi che puoi percorrere per ore senza ripassare dal medesimo punto. Quartieri colorati e spiagge fredde e misteriose. Grandi gabbiani. L’odore della salsedine. Il pane acido. I sorrisi della gente.

Senza una salda ragione, tante immagini si condensano in emozione: così mentre l’aereo prende quota San Francisco si allontana e sfumano i contorni in un groppo di nostalgia e di rimpianto perché anche questa volta il tempo è stato troppo breve.

Inezie simili:

4 Responses to “Back home”

  1. monia says:

    una città dai mille contrasti.. piace anche a me frisco.. – sai che dall’altra parte.. a oakland.. il tempo è sempre bello? ..quasi un piccolo fenomeno.. :o)

  2. alessandra says:

    Eh già, pazzesco… come a Sausalito… poi quando sei a metà del Golden Gate (andando verso San Francisco) improvvisamente dal sole pieno ti ritrovi nella nebbia… i prodigi della natura 😉 un bacio Mo :*

  3. Titti says:

    E’ davvero magnifica San Francisco, sa ispirare emozioni forti e contrasti vibranti. La ricordo sempre con nostalgia viva e ogni volta che decido di andare in California è sempre nei miei itinerari possibili ma poi sono calamitata sempre da Venice Beach. Sarà che nella mia precedente vita ero una hippy…
    Bentornata!!!

  4. alessandra says:

    Una hippy? Allora dovresti andare in Nord California, siamo stati un paio di giorni fra Trinidad e Mendocino e direi che da quelle parti ne sono rimasti parecchi… anche se a mio parere erano quasi tutti “hippy radical-chic” 😉

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.