Home » Felici e curiosi: riso integrale con verza e aromi

Felici e curiosi: riso integrale con verza e aromi

Con mia grande sorpresa e maggior piacere qualche giorno fa sono stata invitata a partecipare ad un bel contest… che è anche (emozione emozione!) il primo contest a cui partecipo!

Immediatamente ho pensato: “Come faccio? Le mie ricette sono troppo semplici e banali!” e già immaginavo di lanciarmi in qualche astruso esperimento quando la praticità ha avuto la meglio, e ho considerato che in fondo su internet mica girano soltanto esperti food blogger… Sicuramente molti/molte sono mossi dal medesimo impulso che anima me quando vado in cerca di ricette rapide, semplici, che risolvano il problema della cena con quello che c’è in casa (certo, importante è non far mai mancare in casa: cereali in chicco di vario tipo, legumi secchi, ortaggi di stagione, semi oleaginosi vari, spezie e possibilmente qualche piantina di erba aromatica… per non parlare dell’olio EVO che – per una ligure come me – è una presenza imprescindibile in casa).

Inoltre, non posso che condividere l’obiettivo di far conoscere una cucina più sana, più naturale, più varia e anche (a mio parere) più gustosa come quella che si ottiene adoperando i “magnifici 20” gruppi di ingredienti di cui Marco Bianchi nell’omonimo libro ha spiegato tutte le preziose proprietà.

Insomma, per tagliare corto sui preamboli e venire alla ricetta, ho scelto di proporre uno dei miei piatti preferiti (per lo meno, quello che è diventato uno dei miei piatti preferiti dopo che circa un anno fa ho iniziato a sperimentare ai fornelli e interessarmi di cucina naturale): il riso integrale con verza e aromi.

A leggerne il nome sembra una pietanza triste, invece è un piatto ricchissimo di gusto, che viene esaltato dalle erbe aromatiche. Ma veniamo al sodo, ovvero alla ricetta…

 

Riso integrale con verza e aromi

Con questa ricetta salata partecipo al contest Felici e Curiosi di Ravanello Curioso e Le delizie di Feli.

Contest Felici e Curiosi

 

Ingredienti (per 2 persone)

– riso integrale (180/200 gr a seconda di quanto siete golosi…)
– una cipolla piccola
– mezza verza di medie dimensioni
– brodo vegetale
– qualche rametto di timo e di maggiorana freschi (il timo fresco può essere sostituito all’occorrenza da timo secco, la maggiorana se non è fresca perde il sapore…)
– olio EVO
– 6/8 mandorle
– 2 cucchiaini di lievito alimentare in polvere o in scaglie

Tempi:

10/15 minuti di preparazione
50/55 minuti di cottura

Preparazione

Lavare e mondare la mezza verza, tagliarla a listarelle. Preparare il brodo vegetale (io ho usato un preparato a base di verdure e miso, ma se avete del brodo vegetale fatto in casa ancor meglio!). Tritare la cipolla e metterla in un tegame con un po’ d’olio, farla appassire a fiamma bassa. Quando la cipolla inizia ad appassire aggiungere la verza. Dopo un paio di minuti aggiungere un po’ di brodo e coprire con un coperchio (la fiamma va sempre tenuta bassa). Lasciare cuocere la verza nel tegame coperto per 10-12 minuti. Aggiungere quindi il riso integrale (risciacquato per ridurre l’azione dei fitati, che ostacolano l’assorbimento dei minerali), coprire con il brodo, mettere il coperchio e lasciare cuocere per circa 40 minuti aggiungendo brodo/acqua se necessario.

Nel frattempo preparare un parmiveg tritando le mandorle (come mi ha suggerito Bibi, io le trito con il coltello) e aggiungendo il lievito alimentare in polvere o in scaglie.

Quando il riso è cotto, spegnere e aggiungere foglioline di timo e di maggiorana freschi. Servire cospargendo il riso con il parmiveg.

riso integrale con verza e aromi

 

Inezie simili:

8 Responses to “Felici e curiosi: riso integrale con verza e aromi”

  1. Barbara says:

    no ecco invece credo che tu abbia proprio centrato il punto, la semplicità è una delle cose migliori in cucina…una ricetta con 700 ingredienti dove alla fine non distingui nemmeno quello che stai mangiando sta sempre più perdendo di significato per me….fai conto che io ho partecipato con la pasta e fagioli vedi un po’… ^_^

  2. Cami says:

    Mai ‘banalità’ fu più gradita come questo piatto integrale con la verza… La semplicità che si trasforma in ricchezza per il palato e la pancia 🙂

  3. alessandra says:

    @ Bibi: buona la pasta e fagioli 🙂 semplicità… e sai che potrei persino ripensarci e accettare la tua proposta di una prossima “aglio olio e peperoncino” per cena? Ultimamente digerisco pure l’aglio… sarà che il mio stomaco a forza di mangiar vegetali vari si è rafforzato… 😀

    @ Cami: grazie! ho sempre preferito i piatti semplici ma ultimamente mi sembra che sia anche proprio il fisico a richiedermelo…. e io accetto volentieri queste richieste 🙂

  4. Titti says:

    Ottima ricetta!! E mi hai dato un’idea per cucinare la verza. La faccio sempre come contorno ma è sicuramente un ortaggio molto più versatile!

  5. alessandra says:

    anche io spesso la faccio come contorno (oltre che in risotto)! 😉

  6. […] Riso integrale con verza e aromi di Note di colore […]

  7. Federica Gif says:

    buonissimo piatto! le erbe aromatiche sono davvero preziose 🙂 ciao, complimenti per la scelta 🙂 a presto

    Federica 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.