Home » I-pre-testi

I-pre-testi

Ieri sera ho terminato di leggere Il giocatore invisibile. Chiudo gli occhi sullo sguardo del Professore che commisera sé stesso nell’altro, in testa il pensiero che a lasciare non è chi effettivamente lascia, ma chi viene lasciato.

Ci proiettiamo, costantemente. Proiettiamo le nostre aspettative, i nostri desideri, e in definitiva noi stessi. Vediamo coincidenze, scopriamo analogie: proiezioni, che ci fanno vedere quello che vogliamo vedere. Così finiamo per trovare quello che stavamo cercando, non necessariamente reale in sè, ma reale soggettivamente.

Ma una realtà oggettiva, esiste? O esistono solo gli ossimori?

Inezie simili:

One Response to “I-pre-testi”

  1. hound says:

    una realtà è sempre oggettiva, diversa per ogni soggetto da cui la guardi.
    ognuno ha la propria verità, in pratica, ma mai tutta intera.
    (ed io devo bere di meno, ero?)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.