Home » La flaneuse flamboyante

La flaneuse flamboyante

Milano è un grande videogioco, allucinazioni vi spuntano come funghi e non mi vedono, con i loro occhi grigiastri e la consistenza di una bolla di fumo. Soltanto io le raccolgo, con dita di velluto, per custodirle dietro palpebre di vetro.

Il sole tenero e accogliente guida un girotondo verso il parco Lambro: che fosse così vicino, non mi ero mai accorta. Percorrerne le viuzze è tracciare una sottile trama di luce sulla stoffa ruvida del giorno.

Ma c’è una stanza foderata di buio, che all’ingresso smorza ogni intenzione. Così vorrei poter spiegare che sorridere non è un obbligo ma un piacere, sommo per chi lo pratica.

Come la frutta alla mattina, se le persone non sono stracci.

Inezie simili:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.