Home » pulizia mentale, giorno 1

pulizia mentale, giorno 1

Pulizia mentale è il mio viaggio all’interno di me stessa. Un viaggio preceduto da grandi preparativi: ma a differenza dei tradizionali, dove si stipano di cose inutili le valigie da portarsi appresso, questo viaggio comincia proprio dall’abbandono dei bagagli, dei bauli, delle zavorre ogni tipo. Decostruzione finalizzata alla ricostruzione. Per questo “pulizia mentale”, ovvero rimozione di tutte le cose superflue e dannose per far posto a quelle positive e costruttive.

Special tribute a chi mi ha aiutato a preparare questo viaggio, ovvero: la mia amica Bibi (cui devo anche l’espressione “pulizia mentale”), il libro di Jung L’uomo e i suoi simboli (il libro giusto nel momento giusto), e un’altra persona che indirettamente mi ha portato a riflettere su alcuni aspetti del mio carattere che altro non sono che catene e impedimenti alla piena realizzazione di sè stessi.

All’improvviso, da quando ho sentito dove devo andare, nella sola giornata di oggi mi sono capitate solo cose belle e positive… sarà che le cose belle capitano a chi le sa vedere? Per non parlare della ondata di felicità del tutto immotivata e benefica… Sì, dopo tanta fatica questo viaggio sembra iniziare sotto ottimi auspici… Sono sicura che un’altra salita mi aspetta dietro l’angolo, ma nel frattempo mi godo questo ingresso in discesa!

E allora via con le cose su cui devo lavorare:

1. bestia nera, l’orgoglio… che mi impedisce di essere me stessa

2. l’eterno pensare al passato…. che poi il passato è passato, e quello che conta è il presente, quindi meglio concentrarsi a viverlo prima che scivoli via…

3. l’errata proiezione, ovvero il cercare di comprendere gli altri secondo i miei schemi mentali …. come se tutti pensassimo e provassimo le medesime cose al medesimo modo…

La conquista più bella oggi è forse questa: il non colpevolizzarmi troppo. E’ vero, sono stata destabilizzata e instabile e destabilizzante… ma credo che attraversando un periodo di caos interiore non avrei potuto essere diversamente, o forse se lo fossi stata non sarei arrivata qui… e quindi in fin dei conti va bene anche la destabilizzazione.

Sarà per tutta questa serenità e autoconsapevolezza che Osho oggi mi ha regalato una splendida carta: Nessuna cosa, che posto qui sotto:

Buddha ha scelto una delle parole con maggior potenziale – shunyata. Il termine inglese equivalente, “il nulla”, non è altrettanto bello. Ecco perché vorrei tradurlo come “nessuna-cosa”: perché il nulla non è semplice nulla, è tutto. Vibra di ogni possibilità. È potenziale, potenzialità assoluta. Ancora non è manifesto, ma contiene ogni cosa.

All’inizio è la natura, alla fine è la natura, perché dunque fare tanto chiasso nel mezzo? Perché preoccuparsi tanto, essere così ansiosi, così ambiziosi, nel mezzo; perché creare tanta disperazione? L’intero viaggio va dal nulla al nulla.

Osho Take it Easy, Volume 1 Chapter 5

Be Sociable, Share!

Inezie simili:

9 Responses to “pulizia mentale, giorno 1”

  1. matto81 says:

    Allora benvenuta, e in bocca al lupo!

  2. alessandra says:

    Uh grazie come siete gentili!! Tornate a trovarmi, adesso mi faccio un giretto da voi 🙂

  3. utente anonimo says:

    ciao cara

    un saluto…:)

    missclod 🙂

  4. bibibrici says:

    quindi adesso devo chiamarti Spik & Span???

    bacio 🙂

    Bibi

  5. dolcedgiorno says:

    ti auguro di vivere al meglio questo viaggio… 🙂

  6. alessandra says:

    grazie dolcedgiorno 🙂

  7. utente anonimo says:

    Bello ritrovarsi fra le righe di altri.

    Il mio ‘viaggio’ è cominciato qualche anno fa.

    Non è facile, ma l’abbandono delle proprie ‘premesse implicite’ (o schemi mentali) è davvero il primo passo…

    percorso arduo, ma la voglia di mettersi in discussione per smontarsi e ‘rimontarsi’…pezzo dopo pezzo…scrollandosi di dosso zavorre pesanti…è la carta giusta da giocare.

    Buon viaggio 🙂

    st3lly_d

  8. utente anonimo says:

    ciao, ho letto l’ultimo post che richiamava al primo, decisamente interessante

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.