Home » nothing to hide, nothing to declare

nothing to hide, nothing to declare

La mia frase di oggi: nothing to hide, nothing to declare

Alla fin fine: niente.

Oggi primo giorno di lavoro, nel nuovo ufficio.

Fantasmi si rincorrono dietro di me, adesso persino salgono in macchina (se mai c’è stato un fantasma, è sicuro che non ha mai avuto la macchina).

Vorrei qualcuno che pensasse a me ogni tanto. Forse perchè io penso troppo, ma spesso non a me stessa.

Vorrei qualcuno che mi facesse sentire speciale. In questi giorni non ci riesco, a sentirmi speciale da sola.

Mi sento insofferente, incostante, intrattabile. Irriverente. Instabile. Mi sento. Poso la testa sul guanciale e ci provo, a sentirmi.

Be Sociable, Share!

Inezie simili:

6 Responses to “nothing to hide, nothing to declare”

  1. PRIMAAAA!!!! Tiè Bibi!!!!

    Allora…..dicevamo???? Ah ,si, sentirsi importante.

    Sai che io ora mi sento importante? Da quando ho tutta una serie di persone che mi considera per quello che sono…pardon, per quello che vorrei essere.

    Lo so è stupido ma a me è servito tantissimo, specialmente nei momenti bui di inizo anno.

    Se ti vorrai accontentare della Bibi e della Marti che ti dicono “Tu sei importante!!!” saremmo ben felici di dirtelo. Poi magari non lo pensiamo, ma…..;-)))

    Bacissimo

    Marti

  2. utente anonimo says:

    va bene… quelli che lo dicono anche se non lo pensano sono sempre graditi :-))))

    grazie per il pensiero, bacio

  3. va beh…. mi sono fatta un commento anonimo da sola :-S oggi non ce la faccio proprio 😀

  4. bibibrici says:

    pirla!

    la Marti se te lo dice lo pensa, se no sta zitta.

    come faccio io.

    ficcatelo in testa che tu sei importante.

    ecco.

    bacio grande..

  5. pierthebear says:

    ciao yasmina,sono tornato a curiosare! ma che depressione che ho trovato!!!non sara’ mica depressione post vacanza!pensa a quei pescioni enormi dentro alla cisterna di istambul,quelli si che sono poverini xche’ non vedranno mai la luce del sole!dai su’ fuori c’è tanta luce e sicuramente c’è nè anche un po x te…un saluto bear 🙂

  6. alessandra says:

    già, forse è un po’ di “uggia” post-vacanza…. ma c’è di buono che di solito è solo una patina di malinconia grigiastra che si scioglie di fronte a un sorriso, una parola carina, un piccolo gesto… come dire, mi basta poco per farmi tornare di buon umore … ecco, di solito 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.