Home » magritte e altro – recensioni post week end

magritte e altro – recensioni post week end

Oggi mostra di Magritte, bellissima…. assolutamente folgorante. Il senso di assoluto “non-senso”, ciò che ti fa pensare “io quest’opera non la capisco, ma la guardo e forse non c’è nulla da capire, se non accoglierla così come è”. Come la vita no?

E infatti, ecco le citazioni che più mi hanno colpita e che mi sono annotata (sì, la mostra è corredata da fantastiche citazioni di Magritte):

I miei quadri sono stati concepiti per essere segni tangibili della libertà di pensiero

 e ancora:

Le mie opere sono tutte impregnate della certezza che noi apparteniamo, di fatto, a un universo enigmatico

Essere surrealista significa bandire dalla mente il già visto e ricercare il non visto

Ma anche il tema della metamorfosi, e la constatazione che immagine e parola non corrispondono alla realtà, alla cosa, e che l’immagine e la parola sono due strumenti espressivi che non si sovrappongono: infatti

I titoli non descrivono i quadri e i quadri non sono illustrazioni dei titoli

L’impressione che ho avuto è che Magritte non guardi alle tecniche, che non sono che mezzi, ma guardi al fine al di là delle tecniche: e quindi utilizza di volta in volta tecniche diverse, ma sempre mettendo in luce il mistero della natura, dell’uomo, della vita… dell’universo intero.

Dopo Magritte ho attraversato il cortile di Palazzo Reale e – già che siam qua perchè no… – ho visto la mostra di Robert Frank. Interessante. Non folgorante come Magritte ma interessante. Voglia di imparare a fotografare. A fotografare bene. A fare della fotografia un’arte.

Ed infine, a completare il quadro delle mie “recensioni da week end” cinema: Come Dio comanda. Avevo già letto il libro (io adoro Ammaniti, sarà una mia debolezza ma ha il potere di farmi piangere… e nei libri non è facile…). Temevo un po’ una eccessiva durezza del film (ricordando bene il libro), invece tutto sommato non è stato così crudo come avrei temuto (beh adesso non aspettatevi una commedia). Tutto sommato non mi è dispiaciuto. Bella la fotografia. Ma mi sono chiesta: perchè non è mai stato tratto un film da Ti prendo e ti porto via???

Be Sociable, Share!

Inezie simili:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.